Il nostro webstore utilizza i cookie per offrire una migliore esperienza utente e ti consigliamo di accettarne l'utilizzo per goderti appieno la tua navigazione.

Informazioni

Nuovi prodotti

Carillon Prestige

Il disegno esclusivo, l’impiego di materiali naturali, quali ceramica e legno, l’accuratezza dell’esecuzione manuale, rendono queste creazioni oggetti unici, destinati a valorizzarsi nel tempo e a diventare pezzi da collezione.

Il magico mondo dell’infanzia, principale fonte d’ispirazione, dona semplicità e meraviglia anche agli oggetti destinat...

Il disegno esclusivo, l’impiego di materiali naturali, quali ceramica e legno, l’accuratezza dell’esecuzione manuale, rendono queste creazioni oggetti unici, destinati a valorizzarsi nel tempo e a diventare pezzi da collezione.

Il magico mondo dell’infanzia, principale fonte d’ispirazione, dona semplicità e meraviglia anche agli oggetti destinati ad un pubblico più adulto.

Altro

Carillon Prestige 

Sotto-categorie

  • IL PRINCIPE FANCIULLO
    «Non si vede bene che con il cuore, l'essenziale è invisibile agli occhi». È la volpe ad insegnare al Piccolo Principe come nella vita ciò che è materiale non ha importanza perché importanti sono l'amicizia e l'amore e non il possesso delle cose.
  • Piccolo Mondo Antico

    “Sono i balocchi di un mondo perduto, dove i bimbi giocavano sopratutto con la loro immaginazione. I giochi di oggi sono tantissimi e affascinanti, ma complessi e già totalmente elaborati dagli autori; il bimbo può solo scegliere una tra le tante opportunità prestabilite. Peccato”.

    Luglio 2000 

  • Al Parco Giochi

    “A quel tempo abitavamo a Padova che, come tutte le grandi città, diventa bellissima nelle mattine festive. Mio padre era solito portarmi a giocare in centro, in un par- chetto molto carino. A me piaceva soprattutto perchè vi erano tantissime giostrine. - Guarda papà l’altalena con le catenelle! Mi spingi? - Ci sono le molle, la carrucola, il dondolo..., dai giochiamo! - Papa, guarda! Sono brava?

    Di domenica in domenica cresceva il mio coraggio e non vi erano più giostrine a spaventarmi come in principio. Che belle quelle mattine, io e il mio Papà!”

    Virginia Polce, 2010 

  • Pinocchietti

    “Ho pensato di fabbricarmi da me un bel burattino di legno; ma un burattino meraviglioso, che sappia ballare, tirare di scherma e fare salti mortali. Con questo burattino voglio girare il mondo, per buscarmi un tozzo di pane e un bicchiere di vino; che ve ne pare?”

    Carlo Collodi

    Giugno 2016 

  • Alla fiera

    In un piccolo paese di campagna è finalmente arrivato il momento della tanto attesa “fiera”.

    Le persone che abitano nel borgo e nelle cittadine vicine, si ritrovano in piazza per trascorrere insieme delle piacevoli serate mentre i bambini si divertono nelle tanto amate giostre.

    L’atmosfera è davvero magica! Lucine e festoni ovunque e nel cielo dirigibili e mongolfiere.

    Insomma, il modo per divertirsi davvero non manca! E allora, buon divertimento..

  • LUNA PARK CONEY ISLAND

    "Di mestiere vorrei fare la scritta luminosa del luna park, quella che fa sorridere i bambini quando la vedono, da lontanissimo."

    In questa linea, ispirata al luna park più famoso del mondo, Coney Island, troverai bellissimi Carillon Giostra e Ruote Panoramiche, alcuni dei quali con doppia melodia e doppio movimento. 

    Carillon da collezione, per bambini e adulti, sono tutti realizzati in legno e ceramica.

  • Mongolfiere

    Questo aeromobile piuttosto antico, risalente infatti al 220 d.C., fu inventato in Cina, per consentire alcune comunicazioni di tipo militare. Ma fu solo nel 1793 che la prima mongolfiera prese il volo con un equipaggio di persone: avvenne in Francia, grazie a due coraggiosi fratelli, chiamati appunto Joseph-Michel e Jacques-Étienne Montgolfier!

    La sensazione principale che ci ha ispirato in questa Collezione Le Mongolfiere è stata la libertà, voglia di viaggiare e scoprire cose nuove. Al contrario dell’aereo infatti, già presente in alcuni nostri soggetti, la mongolfiera è molto influenzata dai venti: viaggiare a bordo di una mongolfiera significa dunque arrendersi alla volontà del vento, perché non ci sono strumenti di pilotaggio in grado di contrastarlo.

    Con le nostre Mongolfiere vogliamo anche raffigurare l’innocenza e la spensieratezza, ripensando a quando da bambini, ci divertivamo tantissimo a raffigurare le mongolfiere, una diversa dall'altra, che volavano libere nel cielo.

    Come melodia principale della collezione, non potevamo che scegliere "Around the wold in 80 days". Non In una buona parte delle copertine de Il giro del mondo in 80 giorni, di Jules Verne, sono riportate, infatte, delle mongolfiere. Cose 'era quindi di più azzeccato?

    Speriamo dunque, che le nostre mongolfiere ti trasmettano la stessa sensazione di leggerezza e di benessere che proviamo noi mentre le decoriamo e le montiamo. E che, guardandole girare, ti lasci andare anche tu in questo viaggio bellissimo, trasportato dal vento della loro melodia.

  • RICORDI DI LATTA (USO...

    "Strana la vita. Quando uno è piccolo, il tempo non passa mai. Poi, da un giorno all'altro ti ritrovi a cinquant'anni, e l'infanzia o quel che ne resta è in una piccola scatola, che è pure arrugginita."

    Il Favoloso mondo di Amelie (2001)

  • C’ERA UNA VOLTA

    Le fiabe sono una ricchezza da non disperdere; vanno conservate e soprattutto tramandate raccontandole ai propri bimbi che a loro volta racconteranno ai loro bimbi, che a loro volta ... Quando Virginia e Leonardo erano piccoli amavamo fare un gioco insieme: io iniziavo una storia, con luoghi epoche e personaggi inventati, poi insieme la continuavamo, arricchendola di fatti e misteri divertenti. I nostri viaggi in macchina diventavano così meno lunghi e noiosi.

  • Baci, Balli e Amore

    “Parigi... interno notte: due giovani amanti in una piccola soffitta, il chiarore della luna filtra dalla finestra e le sensuali note di una fisarmonica giungono dalla chiassosa strada. Un desiderio: danzare leggeri nel cielo stellato con il solo timore che il nuovo giorno possa cancellare tutto.”

    Agosto 2001 

  • ROCK N' ROLL

    Per noi ballare è sinonimo di romanticismo e amore, ma anche di adrenalina e passione. 

    Tutto è iniziato quando i nostri genitori hanno iniziato a prendere lezioni di ballo swing.

    Vederli divertirsi e scatenarsi liberi, a ritmo del Lindy Hop e delle sue mille varianti, ha fatto si sì che venisse naturale realizzare una linea dedicata a questo bellissimo ballo: il Rock’n’Roll.

  • Mare Antico

    Per un bambino ogni isola è un’isola del tesoro.” L’adulto è quel bambino che si ostina a non crederci.

  • NIDO D'AMORE

    Ma dove vanno gli uccellini in inverno? 

    Noi ce li immaginiamo così, nel loro nido d'amore, sicuro e riparato.

    Da romantici gazebi con altalene, a vere e proprie casette, ecco come possiamo aiutarli a ripararsi dal freddo pungente.

    In coppia o da soli, ma mai in gabbia. 

  • Gatti e Misfatti

    C’è una stanza, di quelle belle di una volta, con un tavolo, una poltrona e tanti libri alle pareti. È quasi sera e tutto sembra molto tranquillo: quattro dolcissimi gatti stanno noiosamente giocando con alcuni gomitoli di lana. 

    Ad un tratto però, dalla gabbietta un uccellino vola via e finalmente comincia il divertimento... 

  • L'AMICO FIDO

    Il mondo magico dei cani è entrato da poco nelle nostre vite. Prima con l'attività di volontariato presso il canile comunale di zona e poi, con l'adozione di un bellissimo meticcio. Abbiamo imparato a capirli e comunicare con loro, scoprendo giorno dopo giorno il loro mondo, le loro necessità e la loro fedeltà.

    Il cane ha un solo scopo nella vita: donare il suo cuore. 

    Da questo immenso amore che il nostro cagnolone ci regala ogni giorno, abbiamo creato questa collezione: L'AMICO FIDO!

    La nostra speranza è che i nostri cani, sebbene in ceramica, possano ugualmente trasmettere parte di quei preziosi momenti che stanno accompagnando la nostra azienda e la nostra famiglia.

  • ÉCOLE

    Da tempo questa stanza bussava ai miei sogni: forse per i gessetti straordinari di Degas, forse per le voci che riuscivo ad immaginare, con quel francese poetico e tecnico al contempo, o forse ancora per l’eleganza di quelle figure desiderose di perfezione... Ora è venuto il tempo per realizzare tutto questo e sono felice di presentarvi la nostra École de danse.

  • LO SCHIACCIANOCI

    “Era la vigilia di Natale, dove i confini tra realtà e sogno hanno il magico potere di dissolversi...”. Così ha inizio Lo Schiaccianoci, una magnifica fiaba che parla di sogni, di giochi, di paure e di amori.

  • Pulcinella

    “Voi capite la fortuna che ha avuto Napoli ad avere avuto re Ferdinando I° di Borbone? E se noi per esempio avessimo avuto un re ottuso, cretino, analfabeta che non sapeva ne leggere ne scrivere... eh? E se noi per esempio avessimo avuto un re che non si sapeva comportare... un re buffone, un re lazzarone, scostumato, che popolo sarebbe diventato? E se per esempio avessimo avuto un re mariuolo, un re ladro, farabutto, imbroglione... noi che siamo un popolo che abbiamo la nomina di essere onesti, lavoratori, rispettosi... noi sarebbe diventati certamente un popolo di imbroglioni, farabutti, ladri e truffatori... come lui?!”

    Pulcinella, interpretato dal grande Eduardo De Filippo, in un brano del film: “Ferdinando I° Re di Napoli“ di Gianni Frangiolini, 1959 

  • Commedia dell'Arte

    “Che dire? Sull’argomento si è scritto di tutto: delle sue origini popolari, con canovacci sin- tetici e improvvisazioni necessarie, alla comparsa finalmente di attrici donne vere e non più uomini travestiti, ecc... ecc. Personalmente amo pensare che la semplicità dei copioni, il rip- etersi dei ruoli, l’ironia dei destini, il ritmo incalzante degli equivoci sono, allora come oggi, la rappresentazione della vita comune: una giostra dove gli attori girano e recitano mascherati, per poi presentarsi a fine spettacolo al giudizio del pubblico. Non è così anche per noi?”

    Gennaio 2010 

  • Musici

    “Quando alcuni anni fa ho avuta la fortuna di vedere ed ascoltare Chung Myung-Whun dirigere l’orchestra della Scala a Milano, ho capito che la musica classica ti può regalare delle emozioni fortissime soprattutto a teatro. Il mio palchetto era molto vicino all’orchestra ed era quasi possibile sentirsene parte: lo stridio delle dita sulle corde dei violini, il rumore delle pagine di spartito nel loro girare, i respiri dei fiati, i sospiri dei timpani, poi gli sguardi tra esecutore e maestro e nei volti di noi spettatori l’estasi mista a rapimento. Di un concerto adoro anche i silenzi, quello iniziale e soprattutto quello finale, quando si torna a terra e l’applaudire ti dà la certezza di farne parte”.

    Marzo 2011 

  • Bella Epoque

    La “Belle Époque” fu l’epoca dei sogni, delle illusioni e del progresso; l’umanità sembrava sospinta verso il migliore dei futuri, con la fine dei conflitti, l’aumento del benessere, le scoperte farmacologiche e le nuove invenzioni che rendevano la vita, sia lavorativa che privata, più semplice e comoda. Tuttavia questa è solo una faccia di quel periodo...

    Ottobre 2015 

  • Miracoli Italiani

    C’è Roma, Milano, l’Italia del miracolo economico.... c’è il nostro cinema migliore, c’è la

    mia infanzia... c’è il bianco e nero che ancora ho dentro...

    Settembre 2016 

  • Il Treno dei Desideri

    Nato quasi duecento anni fa, il treno è ancora il mezzo pubblico più bello, romantico e affascinante che c’è.

    Per noi questo fascino è legato all'immaginario della partenza e del ritorno, perché il treno sa, oltre che di addii e saluti, anche di incontri, riunificazioni, abbracci e festeggiamenti. Basti pensare ai nostri nonni che con il treno tornarono a casa dopo la guerra, salvi.. e finalmente poterono riabbracciare le loro amate, i loro figli, le loro famiglie.. che li avevano attesi a lungo.

    Oppure a chi vive lontano, per lavoro o per studio, e non vede l'ora di prendere quel treno, per tornare dai suoi cari.

    Nella nostra collezione "Il Treno dei desideri" si può assaporare proprio questa festa, questa gioia che il treno porta con se, quando arriva alla stazione e le persone si riabbracciano, dopo tanto tempo.

  • Old Circus

    E’ un Circo retrò, dal sapore nostalgico, quasi d’altri tempi. Un circo dove clown, giocolieri e acrobati, animati dalle splendide melodie accuratamente scelte, vi trasporteranno in un modo di magia e poesia!

    Ottobre 2015 

  • Le Professioni Caricature

    Con queste caricature abbiamo voluto rappresentare i mestieri più comuni, facendo un ritratto, umoristico caratterizzando l visi o i corpi dei personaggi ed enfatizzando alcuni tratti caratteristici.

    I nostri personaggi sono per lo più buffi e goffi, un po nel nostro stile insomma, e si possono personalizzare nei colori e negli accessori secondo la tua richiesta. Basta una mail o una telefonata.

    Non ti resta che scegliere la caricatura gusta, da regalare per un'inaugurazione, una laurea un nuovo lavoro di qualcuno che ti sta veramente a cure!

    Buon divertimento